Inter, Dimarco minacciato chiede scusa ai milanisti: il motivo

calcio italiano19/05/2023 • 13:13
facebook
twitter
whatsapp
F. Dimarco
#32FC Internazionale MilanoDifensore
Favorites

Stagione --

6,6

Voto medio

--

Goals

--

Tiri in Porta

--

Tiri

--

Assists

Dopo la vittoria dell’Inter sul Milan nel ritorno della semifinale di Champions, Federico Dimarco è stato protagonista dei festeggiamenti sul campo che non sono piaciuti ai tifosi milanisti.

Dimarco capo ultras


L’Inter è in finale di Champions League dopo 13 anni e si qualifica battendo il Milan in semifinale. Poco dopo il fischio finale, esplode la festa in un San Siro pieno di tifosi nerazzurri che rimangono nello stadio a cantare con i propri giocatori. Federico Dimarco, tifoso interista fin da piccolo, decide di festeggiare a modo suo e di diventare capo ultras per una notte, come aveva fatto dopo la finale di Supercoppa Italiana, vinta sempre ai danni dei rossoneri.

Federico dirige i cori


L’esterno ha infatti preso il microfono e si è diretto sotto la Curva Nord a dirigere i cori. Insieme a lui anche gli altri giocatori che esultavano cantando e saltando insieme ai propri fans. Alcuni dei cori sono stati indirizzati ai cugini rossoneri che, però, non l’hanno presa bene soprattutto per il coro "milanista chiacchierone".

twitter url="1659376582656442368"

Lo striscione minaccioso


Uno striscione minatorio è infatti comparso sotto casa di Federico. Lo striscione in questione non lascia spazio a dubbi e recita: "Dimarco pensa a giocare… o la lingua te la facciamo ingoiare". Brutte parole quelle rivolte al difensore che, dopotutto, stava festeggiando con i propri tifosi come avrebbero potuto fare anche i suoi avversari in caso di vittoria.

 

Lo striscione e le scuse


Non sono mancate le scuse del giocatore che ha prontamente espresso il suo rammarico, per aver offeso qualcuno, tramite un post sulle sue stories di Instagram.

 

calcio italiano19/05/2023 • 13:13
facebook
twitter
whatsapp
Tags :Inter

LEGGI ANCHE

Ultime News