Jovetic Inter: una storia d’amore mai finita. Il montenegrino si pente di aver lasciato i nerazzurri

calcio italiano12/06/2023 • 12:33
facebook
X
whatsapp
S. Jovetić
#22Olympiacos FCAttaccante
Favorites

Stagione --

--

Voto medio

0

Goals

0

Tiri in Porta

5

Tiri

0

Assists

L'esplosione di Jovetic alla Fiorentina

Nel 2008 sbarcò a Firenze un giovane montenegrino con una tale massa di capelli che molti si chiesero come potesse vederci dietro tutti quei riccioli.

 La Fiorentina lo acquistò dal Partizan per 8 milioni, uno dei colpi di genio di Pantaleo Corvino, che di calcio balcanico ne ha sempre saputo molto.

 Firenze guarda con perplessità l'arrivo di questo giovane sconosciuto, preso per fortificare una squadra che è arrivata quarta la stagione prima e si va a giocare la Champions League, allenata da Prandelli e trascinata da Frey, Mutu e Gilardino.

Ma ci volle poco perché i fiorentini si innamorassero del montenegrino. Con grandi giocate, gol e assist aiuta la viola a conquistare ancora il quarto posto e di nuovo la Champions.

 

Le doppiette con Liverpool e Bayern Monaco

E quello fu un anno storico per la Fiorentina. Dopo aver battuto lo Sporting Lisbona nei preliminari, nel girone incontra Lione, Liverpool e Debrecen.

 Nonostante Lione (con Pjanic, Benzema e Juninho) e Liverpool fossero decisamente superiori, la Fiorentina riesce nel miracolo, perdendo solo nella prima gara contro il Lione.

Quando arrivò il Liverpool a Firenze, Jovetic fece esplodere il Franchi con una doppietta. 2-0 e il Franchi che si inchina al montenegrino. Poi vittorie contro il Debrecen, vittoria contro il Lione in casa e infine lo storico 1-2 ad Anfield all'ultimo secondo grazie al gol di Gilardino.

 

View post on X

 

Agli ottavi arriva il Bayern Monaco. L'andata in Baviera la Fiorentina la perde 2-1 con un gol in clamoroso fuorigioco di Klose al 90'. Al ritorno il Franchi è una bolgia. La Fiorentina va in vantaggio con Vargas, poi Jovetic raddoppia. Il Bayern accorcia le distanze ma è ancora il montenegrino a portare la Fiorentina a +2. Poi Robben gelerà il Franchi all'ultimo minuto con un incredibile gol dei suoi, ma a Firenze rimane negli occhi le magie di Jovetic.

 

View post on X

 

Il Manchester City e gli infortuni

A Firenze rimane fino al 2013, con in mezzo una stagione mancata per un grave infortunio al ginocchio.

Poi arriva il momento di salutare. Sono due le opzioni per il suo futuro: Juventus e Manchester City. Come ultimo gesto d'amore verso la Fiorentina, decide per la squadra inglese.

 

Sono 30 i milioni che spendono i Citizens per Jovetic, che trova però poco spazio nei due anni a Manchester (complici vari piccoli infortuni che ne hanno minato la forma fisica), ma porta a casa la storica Premier League del 2013.

 

Jovetic all'Inter

Nel 2015 finisce la sua carriera in Premier League e il montenegrino torna in Italia, questa volta a Milano, sponda nerazzurra. L'Inter lo paga 15 milioni e c'era tanta attesa di rivedere le giocate con cui aveva illuminato Firenze, tanto che gli viene affidata la 10.

 Ma dopo un inizio scoppiettante, con 3 reti in 2 partite, Jovetic fatica a trovare la via del gol e nella sua prima stagione in nerazzurro trova 6 gol in campionato e uno in Coppa Italia.

 

Con l'arrivo di De Boer in panchina la stagione successiva le cose cambiano. Il giocatore non ha più la fiducia del tecnico, che lo esclude pure dalla lista UEFA per l'Europa League.

 Su quel periodo, Jovetic è tornato a parlare recentemente, in un'intervista a Di Marzio: "Nel primo anno all'Inter ho fatto bene, sopratutto nella prima parte di stagione. Poi la seconda stagione non so cosa sia successo...Mancini, De Boer, Thohir...c'erano mille cose lì dentro. Non stavo giocando e sono andato in prestito al Siviglia."

Infatti nel gennaio 2017 viene girato in prestito al Siviglia, dove gioca una buona metà stagione ma non viene riscattato. E come dice lui stesso, si pente di non aver continuato la sua carriera all'Inter: "Siviglia si è rivelata un'ottima scelta, ma quando poi sono tornato non sarei dovuto andare via subito. Con Spalletti dopo un pò avrei giocato sicuramente."

 

Monaco e Herta Berlino

Però Jovetic fu ceduto al Monaco per 11 milioni e l'Inter rimase solo un ricordo. Lì rimane fino al 2021, giocando in modo sporadico a causa di diversi infortuni che ne hanno minato le prestazioni e la forma migliore.

Finito svincolato dalla sua esperienza nel principato, nell'estate del 2021 si trasferisce all'Herta Berlino, squadra in cui gioca tutt'ora, anche se quest'anno è stato amaro per lui e per un altro ex della nostra Serie A come Kevin-Prince Boateng. Infatti l'Herta è stato retrocesso.

Jovetic gioca dunque in Bundesliga 2. Rimangono negli occhi però i suoi anni di Firenze e gli sprazzi di pura classe che ha fatto vedere nel corso della sua carriera che, se non ci fossero stati tutti quegli infortuni, chi sa dove sarebbe andata a parare.

 

calcio italiano12/06/2023 • 12:33
facebook
X
whatsapp
Tags :Inter

LEGGI ANCHE

Ultime News