Ve lo ricordate Ravel Morrison della Lazio? Ecco che fine ha fatto il talento ribelle

che fine hanno fatto10/05/2023 • 18:43
facebook
X
whatsapp

Rayal Ravel Morrison calciatore inglese naturalizzato giamaicano ha una storia particolare che lo ha portato a non rendere come doveva. Nato e cresciuto nella gloriosa Manchester, quella rossa, il giocatore fu scoperto dai fedeli scout di quel grande allenatore di nome Alex Ferguson.

Ravel Morrison e lo United

Cresciuto a pane e United, Ravel Morrison è stato pescato dallo staff di Sir Alex Ferguson direttamente dalle giovanili del Manchester United. I Red Devils sono noti nel puntare sui giovani talenti cresciuti in casa e il nostro talento inespresso fu uno tra i migliori del suo gruppo. I veterani della prima squadra stravedevano per lui tanti che Rio Ferdinand disse: "Sembrava un supereroe". Sir Alex Ferguson lo etichetto' come il sedicenne più forte al mondo e Lingard lo reputava più forte di Pogba. Un anno nelle giovanili dello United annata 2009-2010 poi il salto in prima squadra ma qualcosa non va per il verso giusto. Dal 2010 al 2012 il calciatore non vede mai il campo e non collezionera' neanche una presenza in campionato. Solamente piccole apparizioni in Coppa di Lega in cui non combina nulla. Termina la sua esperienza con i Red Devils ufficialmente nel 2012.

Gli inizi al Manchester United

Come un vagabondo

2012 l'inglese firma con il West Ham che lo acquista a titolo definitivo, ma viene subito girato in prestito al Birmingham City dove fa vedere qualcosa di buono realizzando tre gol in 27 presenze. L'anno dopo Ravel Morrison torna alla base riuscendo a collezione 16 presenze e 3 gol ma che non bastano a garantirgli la riconferma con gli Hammers che lo girano in prestito al QPR. Con i guardiani della Regina solo 15 presenze ma ben 6 gol. Nella stagione 2014/2015 una triste esperienza al Cardiff che lo acquistò a titolo definitivo ma impiegandolo solo 7 volte.

Il fallimento alla Lazio

È il 2015 e Igli Tare, direttore sportivo della Lazio, decide di portare l'inglese a Formello piazzando un colpo a parametro zero che lascia sorpresi tifosi e media nazionali. Un acquisto che fin dall'inizio lasciava delle perplessità vista la carriera fin lì disputata da Ravel Morrison. Ma i tifosi biancocelesti sognano un nuovo Paul Gazza Gascoigne e il suo arrivo nella Capitale è bagnato da una grande folla entusiasta. Ma il centrocampista ha problemi di ambientamento e Pioli non gli lascia molte possibilità di scendere in campo. L'anno seguente c'è Simone Inzaghi, subentrato a Pioli sul finire della stagione precedente. Inzaghi ha tanta esperienza con i giovani arrivando dalla Primavera biancoceleste e l'inglese prova a convincerlo a puntare su di lui. Ma prima lo scarso impegno negli allenamenti, poi la concorrenza serrata nel suo ruolo unito al fatto che Inzaghi non lo reputa pronto, fanno si che il talento incompreso veda il campo solamente 4 volte in due anni. Inoltre è spesso in infermeria causa infortuni. Dal 2015 al 2019 colleziona la miseria di sole quattro presenze.  Di mezzo anche un prestito in Messico, all’Atlas. Ravel Morrson non si fa mancare nulla e nell’esperienza messicana racimola 18 gettoni e tre reti. Al suo ritorno a Formello nessuno lo vuole più. Bye bye Lazio.

Dalla Svezia al ritorno in Inghilterra al Derby County

Ma il giro del mondo del calciatore inglese non si finisce mai e il centrocampista sembra voler accettare qualsiasi tipo di offerta, senza badare alla squadra e alla Nazione. Ed ecco che nel suo curriculum sportivo va ad aggiungere la Svezia. Nel febbraio del 2019 firma con l’Ostersund, club della massima serie svedese con il quale rescinde a fine stagione collezionando solamente sei presenze a causa dei continui infortuni che sembrano seguirlo ovunque.

 

Dopo altre mini avventure finite male allo Sheffield United, al Middlesbrough, in Olanda all’Ado den Haag, arriva la chiamata del Derby County nell’estate del 2021. Il club di Championship gli offre una grande opportunità e Ravel accetta e sembra finalmente essere la scelta più giusta. La promessa inglese che fin li non aveva dimostrato niente, al Derby County vive la stagione più felice della sua carriera dove finalmente non viene martoriato dagli infortuni e gioca con continuità. Nonostante la squadra navighi nel centro classifica e non lotti per la promozione in Premier League, Ravel Morrison è il vero trascinatore e leader della squadra. A fine stagione si contano ben 35 presenze condite da 4 gol. Nonostante la bella stagione disputata, decide di non rinnovare il contratto.

La chiamata della MLS e la Giamaica

Una telefonata da Washington D.C. fa vacillare Ravel Morrison che poi decide di accettare l’offerta americana e lasciare il Derby County. È l’agosto del 2022 e il centrocampista inglese firma per la squadra del D.C. United militante nella MLS. Una scelta che va ad arricchire la sua esperienza calcistica e che lo ha visto militare in varie parti d’Europa e del Mondo. In America Ravel Morrison si sta trovando a suo agio e sembra aver trovato anche la felicità e la spensieratezza che non ha mai avuto durante la sua carriera europea.

 

Con la squadra americana ha già collezionato svariate presenze e siglato i primi gol statunitensi. Nel frattempo nel 2020 il calciatore ha anche deciso di fare un’altra bizzarra scelta riguardante la nazionale. Se durante l’età delle nazionali giovanili aveva indossato la maglia dell’Inghilterra Under 16, Under 17, Under 18 e Under 21, per quella maggiore ha optato per la nazionale della Giamaica. Il ragazzo ha infatti origini giamaicane e con la nazionale maggiore ha esordito nel novembre del 2020 in amichevole contro l’Arabia Saudita. Il primo gol siglato con i neroverdi è avvenuto nel marzo del 2022 contro l’Honduras. 

L'inglese con i DC United

Promesse non mantenute

Dopo questo lungo viaggio nel mondo con Ravel Morrison alla ricerca della squadra giusta, è lecito chiedersi come sarebbe stata la sua carriera se avesse avuto più testa, più lucidità, più convinzione nei suoi mezzi e soprattutto se non fosse stato martoriato dagli infortuni. Un ragazzo dal fisico di cristallo ma con il talento genuino che aveva avuto anche l’investitura dei grandi del Manchester United ma che non ha avuto con sé il buon Fato che lo portasse sulla strada dei trionfi. Good luck Ravel!

Ravel Morrison con la maglia della Giamaica
che fine hanno fatto10/05/2023 • 18:43
facebook
X
whatsapp

LEGGI ANCHE

Ultime News