L'acquisto di Ruben Neves per 55 mln fa capire che in Arabia è iniziata la seconda fase di espansione nel calcio

calcio estero19/06/2023 • 14:15
facebook
X
whatsapp

Il campionato arabo, o meglio la Saudi Pro League, è sempre stato visto come una competizione in cui i grandi campioni europei e sudamericani posso andare a concludere le proprie carriere in cambio di lauti stipendi. Per questo, almeno fino a poco tempo fa, in Arabia Saudita sono arrivati giocatori, svincolati, over 35 ed evidentemente sul viale del tramonto. Non hanno fatto eccezione Cristiano Ronaldo e Benzema, che pur essendo nomi altisonanti avevano comunque già dato tutto ciò che avevano nel calcio che conta.

Un acquisto però, parrebbe sparigliare le carte in tavola, e far capire che il campionato saudita non vuole più accontentarsi di calciatori a fine carriera. I 55 milioni di euro spesi dall'Al-Hilal per Ruben Neves, capitano del Wolverhampton (26 anni), dimostrano una sola cosa: è partita la seconda fase dell'espansione araba nel mondo del calcio.

55 mln per Ruben Neves

C'è lo zampino del "solito" Jorge Mendes nella trattativa che ha portato il 26enne centrocampista portoghese Ruben Neves all'Al-Hilal. Legato ai Wolves da un ulteriore anno di contratto e già promessosi al Barcellona, dopo aver capito che l'affare con i blaugrana non si sarebbe concretizzato Neves ha accettato l'offerta dei sauditi, con i quali ha firmato, ovviamente, un contratto da capogiro da 25 milioni netti a stagione. Il nazionale portoghese apre una strada, essendo di fatto il primo calciatore nel pieno della carriera a scegliere l'Arabia Saudita. E altri sono pronti a seguire il suo esempio...

Non solo parametri zero

Dopo avere per anni portato in Arabia Saudita solo giocatori svincolati o campioni sul viale del tramonto, adesso il fondo sovrano Pif sembrerebbe aver cambiato strategia. E secondo ben informati la prossima fetta di mercato che verrà occupata dalla Saudi Pro League è quella degli esuberi: Chelsea, Man City e Psg sono infatti i club che hanno più giocatori da piazzare. Ecco dunque che si parla di Koulibaly all'Al-Nassr (25 mln per il cartellino e 30 d'ingaggio per il difensore), del portiere Mendy all'Al-Ahli e dell'egiziano Ziyech all'Al-Hilal; poi il fresco vincitore del Treble Mahrez, anch'egli in orbita Al-Alhi.

E dal Paris Saint Germain? Gli ultimi spifferi vorrebbero Mauro Icardi vicino ai quinti classificati dell'ultima Saudi Pro League, l'Al-Taawoun. Ma il sogno dei sauditi, dopo il "no" di Leo Messi, sarebbe addirittura il brasiliano Neymar, per cui sarebbe pronto uno stipendio "alla CR7"....

 

calcio estero19/06/2023 • 14:15
facebook
X
whatsapp

LEGGI ANCHE

Ultime News