Milan, un emozionato Giroud si congeda dai rossoneri: "Sempre nel mio cuore"

calcio italiano13/05/2024 • 14:15
facebook
twitter
whatsapp
O. Giroud
#9AC MilanAttaccante
Favorites

Stagione --

5,15

Voto medio

--

Goals

--

Tiri in Porta

--

Tiri

--

Assists

48 gol e 20 assist spalmati nell'arco di 3 stagioni, con la gioia dello Scudetto conquistato nel 2021/2022: questo lo score con cui Olivier Giroud si congeda dal Milan. L'attaccante francese, dopo il video-trailer pubblicato sui propri profili social in mattinata, ha annunciato ufficialmente a Milan TV il suo addio ai rossoneri.

L'addio di Giroud al Milan

"Io sono qua per...", aveva detto così Olivier Giroud nel breve video che stamattina ha aperto la strada all'annuncio che avrebbe poi fatto alle ore 16, quello riguardante il suo addio al Milan. Puntuale è poi comparsa l'intervista rilasciata ai canali ufficiali del club, in cui si è congedato dai rossoneri annunciando il suo futuro: "Sono qua per dirvi che giocherà le due mie ultime partite al Milan. Io vado a continuare la mia carriera, ma in MLS. Sono molto molto orgoglioso di tutto quello che ho fatto nel Milan, in questi tre anni. È il momento giusto per dirlo. Scusa sono un po' emozionato, ma la mia storia con il Milan finisce quest'anno ma comunque il Milan rimarrà per sempre nel mio cuore".

 

"La decisione? Qualche settimana fa. Ho dato tutto che ho al Milan, da 35 anni più o meno a oggi, quasi 38. Per me, e penso anche per la famiglia, è il momento giusto per un'esperienza diversa di vita dal Milan, e niente di più. La famiglia fa i sacrfici durante tutta la nostra carriera. Siamo in una vita che va a 200km all'ora, ed oggi voglio un po' più pensare alla mia famiglia. Ma non è la fine della mia carriera, ma è il momento giusto di prendere questa scelta".

milan-roma-gol-giroud

Addio all'Italia e all'Europa: "Ho il cuore che batte più forte. Per me il calcio è la mia passione, la mia vita. Indossare questa maglia era un onore. Penso che finire ad altissimo livello in Europa, al Milan, è la cosa che volevo. Non volevo proprio lasciare il calcio europeo così. Volevo lasciare con un trofeo. Sai quanto sono un competitore. Ho dato tutto per questa maglia dal primo giorni. Il più importante adesso è di tenere questo secondo posto. L'ultima partita in casa sarò molto emozionato, ma io voglio finire bene, voglio ringraziare i tifosi. Ho tanta stima per queste persone che lavorano qua, a Casa Milan, a Milanello. I tifosi mi hanno accolto molto bene. Non potevo sognare di un primo anno così, con lo Scudetto, e tutte le emozioni favolose che abbiamo vissuto insieme. Sono molto molto orgoglioso". 

 

Sul futuro: "Non ho paura, ma io sono nostalgico. Di questi anni ma sono molto eccitato anche. Voglio finire nella migliore maniera al Milan. Voglio dare tutto per il mio futuro club e vincere. Forse un'Europeo con la Francia. Sarà anche il mio ultimo torneo. L'abbiamo perso in finale, in casa, nel 2016 e mi è rimasto un po' qua. Ha costruito il nostro successo nel 2018 quando siamo diventati campioni del mondo. Finire all'altissimo livello in Europa con il Milan e con la Francia per me era una decisione giusta al momento giusto. Sogno anche un'esperienza di vita diversa anche per i miei bimbi. L'opportunità di vedere un'altra cultura praticamente. Io sono felice anche perché sarò con il mio amico della Nazionale Lloris, incredibile ritrovarci lì".

 

View post on Instagram
 
calcio italiano13/05/2024 • 14:15
facebook
twitter
whatsapp
Tags :Milan

LEGGI ANCHE

Ultime News