Brighton, De Zerbi ancora a secco di vittorie stoppa le critiche: “Ho vissuto 5 giorni di guerra, figurarsi se…”

calcio19/10/2022 • 14:14
facebook
twitter
whatsapp

Roberto De Zerbi, nonostante una prestazione dominante del suo Brighton nel match infrasettimanale contro il Nottingham Forrest, non è ancora riuscito a trovare la vittoria dal suo approdo in Premier League. Martedì sera solo 0-0 all’Amex Stadium, nonostante la mole di gioco creata e i 19 tiri verso lo specchio della porta avversaria. I tifosi dei Seagulls dopo il fischio finale hanno fischiato la squadra, ma l’ex tecnico di Sassuolo e Shakthar ha prontamente rispedito al mittente le critiche in conferenza stampa.

De Zerbi zittisce le critiche

Da quando è arrivato al Brighton in sostituzione di Graham Potter passato al Chelsea, Roberto De Zerbi non è ancora riuscito ad ottenere i tre punti, con due pareggi e due sconfitte nelle quattro partite disputate. Martedì sera, nella sfida casalinga contro il Nottingham Forrest, la sua squadra ha ben figurato dominando il match con un eloquente 70% di possesso palla e ben 19 occasioni create senza però riuscire a sfondare. La traversa e un prodigio del portiere avversario Henderson a tempo scaduto hanno impedito ai Seagulls di ottenere la vittoria e al tecnico italiano la prima gioia inglese. E i tifosi hanno cominciato a storcere il naso…

roberto-de-zerbi-1024x576

Le parole del tecnico

Fischi e critiche prontamente stoppate dal tecnico bresciano, che in conferenza stampa, pur ammettendo la carenza in zona goal dei suoi ne ha difeso la prestazione: “La prestazione della squadra mi è piaciuta, ma mi dispiace per il risultato. Ho detto le stesse parole ai giocatori, gli ho detto ‘grazie’ perché hanno giocato una partita fantastica. OK, dobbiamo migliorare negli ultimi 25 metri e lavoreremo su questo“, ha aggiunto, “ma non posso rimproverare nulla ai miei“. Poi la risposta ai detrattori: “Sono rimasto cinque giorni in mezzo alla guerra, figurarsi se ho paura del calcio…“.

de-zerbi-brighton-1024x576-2
calcio19/10/2022 • 14:14
facebook
twitter
whatsapp

LEGGI ANCHE

Ultime News

Impostazioni cookie