“È una mancanza di rispetto”. Lo sfogo di Ancelotti dopo la sconfitta in Supercoppa di Spagna

calcio16/01/2023 • 15:23
facebook
twitter
whatsapp

Nella serata di ieri, a Riyad, si è disputata la finale di Supercoppa di Spagna tra Real Madrid e Barcellona. Ad aggiudicarsi il trofeo sono stati i blaugrana dopo il 3-1 rifilato agli uomini di Ancelotti: decisive le reti di Gavi, Lewandowski e Pedri, inutile il gol della bandiera di Benzema. Al termine della sfida il tecnico del Real Madrid è intervenuto in conferenza, dove si è lasciato andare a uno sfogo in seguito a una domanda, a suo dire, irrispettosa.

IMGalt_https://www.chiamarsibomber.com/wp-content/uploads/2023/01/Real-Madrid-Barcellona-1024x576.jpg
Real Madrid-Barcellona, finale di Supercoppa di Spagna

Ancelotti in conferenza

Nel corso della conferenza post partita, Carlo Ancelotti ha analizzato il match sottolineando gli errori della sua squadra: “Abbiamo sbagliato tanto, l’atteggiamento era quello giusto ma abbiamo commesso troppe leggerezze individuali. I giocatori devono capire che certi errori si possono e si devono evitare. L’allenatore dei blancos, però, si è poi detto fiducioso in vista del futuro: “Il momento è difficile ma questo fa parte del calcio, dobbiamo imparare da questa sconfitta. Siamo feriti perché di solito il Real Madrid vince le finali, ma sono convinto che questa squadra abbia le qualità per voltare pagina e tornare a essere competitiva”.

IMGalt_https://www.chiamarsibomber.com/wp-content/uploads/2023/01/Carlo-Ancelotti-Supercoppa-1024x576.jpg
Carlo Ancelotti, 63 anni, allenatore del Real Madrid

Ancelotti: “Mancanza di rispetto”

Durante il suo intervento in sala stampa, Ancelotti si è poi lasciato andare a uno sfogo in seguito a una domanda pressoché provocatoria. Nella fattispecie, al tecnico del Real Madrid è stato chiesto se la sconfitta in Supercoppa potesse essere considerata un’umiliazione sportiva. Netta, in tal senso, la replica dell’ex Milan: “Questa è una mancanza di rispetto, non è corretto parlare di umiliazione. Abbiamo regalato due gol agli avversari, loro sono stati più bravi e hanno vinto, non c’è altro da dire”.

calcio16/01/2023 • 15:23
facebook
twitter
whatsapp

LEGGI ANCHE

Ultime News

Impostazioni cookie