FIFPro chiede a FIFA che i giocatori stranieri in Russia possano rescindere gratuitamente i contratti

calcio01/03/2022 • 10:51
facebook
twitter
whatsapp

Nuove richieste per la FIFA. FIFPro chiede che i giocatori stranieri in Russia possano rescindere gratuitamente i loro contratti. Dopo la decisione del presidente russo Vladimir Putin di invadere l’Ucraina, il mondo del calcio non è rimasto indifferente. La Uefa ha deciso immediatamente di spostare la sede della finale di Champions League da San Pietroburgo a Parigi, la FIFA ha optato per delle sanzioni, considerate però dai più troppo lievi. Nelle scorse ore, i due organi di governo del calcio hanno optato per il pugno duro congiunto: FIFA e UEFA hanno annunciato che tutte le squadre nazionali e i club russi sono sospesi dalle competizioni fino a nuovo avviso.

FIFPro chiede che i giocatori stranieri in Russia possano rescindere i contratti gratuitamente

Ora, però, arrivano nuove richieste. Molti giocatori sono stati lasciati nel limbo e al momento non si sa cosa possa succedere con i giocatori stranieri in Russia. La FIFPro, che agisce come un sindacato per i calciatori di tutto il mondo, sta quindi esortando la FIFA a cambiare la propria politica di trasferimento.

fifpro-1024x576

Secondo il quotidiano olandese VI, FIFPro ritiene che sia giusto che, a causa della guerra in corso, coloro che giocano in Russia possano annullare il loro accordo gratuitamente

infantino-fifa-1024x576-3

A confermare la notizia ai microfoni di VI è il membro del consiglio della FIFPro Louis Everard: “Abbiamo esortato la FIFA a farlo. Questo deve essere organizzato il prima possibile. Il conflitto sempre più incalzante ci sembra essere un motivo per poter rescindere il contratto senza dover pagare un risarcimento al club. Ora ne stiamo discutendo. Data la situazione estremamente preoccupante, crediamo che ai giocatori dovrebbe essere data la libertà di lasciare il Paese. Vogliamo chiarezza su questo il prima possibile”.

Attualmente ci sono meno di 200 giocatori stranieri che giocano nella Premier League russa, per l’esattezza sono 133. Nel 2020, a causa della pandemia di coronavirus, la FIFA aveva consentito l’estensione automatica dei contratti dopo l’interruzione della stagione.

calcio01/03/2022 • 10:51
facebook
twitter
whatsapp

LEGGI ANCHE

Ultime News

Impostazioni cookie