Caso sextape Valbuena, Benzema rinuncia a ricorso in appello

cronaca04/06/2022 • 14:03
facebook
twitter
whatsapp

Niente ricorso in appello sul caso sextape, questa la decisione di Karim Benzema in merito al processo programmato per il 30 Giugno e 1 Luglio presso la corte di Versailles, sul caso sextape. Lo scorso 24 Novembre l’attaccante del Real Madrid e della Nazionale Francese era stato condannato a un anno di carcere con la condizionale, a una multa di 75 mila euro e ad un risarcimento di 80 mila euro nei confronti dell’ex compagno di nazionale Mathieu Valbuena per concorso in tentata estorsione.

Benzema e il caso sextape

La vicenda risale al 2015 e riguarda il video a luci rosse con protagonisti Valbuena, all’epoca al Lione, e la compagna. Per il tribunale Benzema si era “personalmente impegnato con insistenza nel tentativo di convincere il compagno di nazionale a entrare in contatto con i ricattatori, pagare e impedire la trasmissione del video“. Lo scandalo ebbe un impatto notevole sulla carriera del calciatore, rimasto fuori dalla Nazionale per oltre cinque anni e tornato nella squadra di Didier Deschamps solo prima degli Europei dello scorso anno.

benzema-y-valbuena-1024x683

Le parole dell’avvocato

Ora la rinuncia all’appello che però, precisa il legale di dell’attaccante del Real Madrid, non è un’ammissione di colpa: “Il mio cliente è stanco di questa storia ma si dichiarerà sempre innocente e non ha mai voluto partecipare a un ricatto contro Valbuena“, ha dichiarato a L’Equipe il legale dell’attaccante del Real Madrid, Hugues Vigier. “Ritiene che questa nuova udienza – ha aggiunto – non cambierebbe nulla e che non verrebbe giudicato come meriterebbe“.

benzema-1024x576-3
cronaca04/06/2022 • 14:03
facebook
twitter
whatsapp

LEGGI ANCHE

Ultime News

Impostazioni cookie