Marelli esplode sui social: “Permettete uno sfogo personale: mi fate schifo!”

calcio italiano05/04/2023 • 10:21
facebook
twitter
whatsapp

Luca Marelli, opinionista ed ex arbitro, si sfoga con un post sul suo profilo Facebook dopo la sua analisi di Juventus-Inter di Coppa Italia.

Lo sfogo di Marelli

L’ex arbitro accosta l’ammonizione di Lukaku per la sua esultanza a quella ricevuta ingiustamente da Lookman contro l’Udinese: “Alla base della scelta di Doveri a Bergamo qualche mese fa e di Massa stasera a Torino c’è probabilmente la stessa motivazione: aver mal interpretato un gesto di esultanza utilizzato comunemente dai calciatori in oggetto”.

marelli-1024x576
Luca Marelli

Prosegue con uno sfogo contro i commenti ricevuti: “Mi permetto un piccolo sfogo. Mi rivolgo a quelle persone che hanno espresso giudizi orribili, addirittura accusandomi di essere razzista, per aver semplicemente citato la parte del regolamento applicata. Senza aggiungere se fossi d’accordo o meno con la scelta di Massa. Ebbene, cari miei, fatevelo dire: fate schifo.

Lukaku come Lookman

Marelli analizza la scelta dell’arbitro: “A mio parere Massa ha sbagliato ad ammonire Lukaku. E non c’entra nulla che ci siano stati o meno cori razzisti. Ovviamente, nel caso in cui ci siano stati cori razzisti, li condanno perché il razzismo fa schifo, sempre e comunque. Massa ha sbagliato perché, come Doveri, ha mal interpretato un’esultanza che Lookman e Lukaku utilizzano molto spesso. Lo stesso Lukaku, infatti, ha esultato nello stesso, identico modo anche recentemente in nazionale”.

lukaku-espulso-1024x576-1
L’esultanza

Cita infine ciò che era solito fare quando arbitrava: “É capitato anche a me che una partita si sia decisa con un rigore all’ultimissimo istante, con conseguenti nervosismi da una parte e dall’altra. Fischiare la fine immediatamente porta ad una conseguenza: il nervosismo latente esplode subito, con gravi rischi di contatti tra calciatori”.

“Motivo per cui anche io, spesso, aggiungevo qualche secondo di recupero per portare le squadre nelle rispettive metà campo, senza contatti tra calciatori, sperando che la tensione si alleviasse, evitando pericolosi contatti. Stasera non è servito e purtroppo abbiamo visto scene che non sono certo costruttive.

calcio italiano05/04/2023 • 10:21
facebook
twitter
whatsapp
Tags :Inter

LEGGI ANCHE

Ultime News