Calci e violenza sul gatto, arriva la condanna per Kurt Zouma

cronaca01/06/2022 • 15:32
facebook
twitter
whatsapp

Alcuni mesi fa fece scalpore un filmato circolato sul web in cui il difensore del West Ham Kurt Zouma prendeva a calci il proprio gatto Bengala. Animalisti, politici, star dello spettacolo, l’intera Premier League e semplici tifosi erano insorti per il comportamento del calciatore, e contro di lui era stato avviato un procedimento giudiziario presso la ‘Thames Magistrates’ Court. Nella giornata di mercoledì la corte ha emesso la sua sentenza.

Condanna “soft” per Zouma

Zouma si era ovviamente dichiarato colpevole, non potendo in alcun modo difendersi dai capi d’accusa a lui imputati. Il difensore del West Ham tuttavia è riuscito ad evitare il carcere: la corte del tribunale inglese ha infatti deciso di condannarlo a 180 ore di servizio alla comunità. Inoltre al francese è stato anche vietato di tenere gatti per cinque anni. È stato condannato anche il fratello di Zouma, Yoan, che era con lui e aveva prima filmato e poi condiviso il video: dovrà svolgere 140 ore di servizio alla comunità. “Entrambi avete preso parte a questo atto vergognoso e riprovevole“, ha detto il giudice distrettuale Susan Holdham.

tutti-contro-zouma-1024x576-1

Il commento del West Ham

Il West Ham, non appena si era diffuso il filmato incriminato, aveva deciso di multare il proprio calciatore per due settimane di stipendio, l’importo massimo possibile. Dopo la lettura della sentenza il club londinese, nel ribadire la sua condanna verso qualsiasi crudeltà nei confronti degli animali, ha auspicato che “a Kurt venga ora data la possibilità di imparare dal suo errore e andare avanti“.

zouma-3-1024x576-3

Il francese avrà imparato la lezione?

cronaca01/06/2022 • 15:32
facebook
twitter
whatsapp

LEGGI ANCHE

Ultime News